I 5 migliori speaker da acquistare

Per gli amanti della musica che non hanno spazio o non vogliono spendere cifre elevate per un impianto audio professionale, non resta che acquistare uno speaker. Ce ne sono di tutti i tipi, da quelli più economici ai modelli più performanti. Tra i vantaggi degli speaker, le dimensioni ridotte e la possibilità di spostarli da una stanza all’altra con grande facilità. I modelli più piccoli si possono anche portare con sé: in cortile, sul proprio terrazzo, al mare. Ovunque si voglia!
Quali sono i migliori speaker sul mercato? Vediamo una classifica dei 5 migliori speaker bluetooth.

LA CLASSIFICA DEI 5 MIGLIORI SPEAKER DEL 2021

1 – Bose SoundTouch 30

Bose è uno dei marchio più interessanti quando si parla di speaker, il il Soundlink 30 è il re dei diffusori per qualità e potenza del suono. Oltre alle modalità Bluetooth e Aux, è possibile selezionare le webradio da un proprio device dopo aver scaricato l’app SoundTouch e selezionare fino a 6 canali. È possibile inoltre selzionare la propria playlist su Spotify, oppure un preset a tutti i brani registrati dal tuo artista preferito.
Ogni Speaker SoundTouch firmato Bose fa parte di un’intera famiglia di diffusori e sistemi wireless che si possono combinare per riprodurre la stessa musica in tutta la casa. Oppue è possibile utilizzarli separati e ascoltare musica diversa in ogni stanza. Gli altri modelli di dimensioni inferiori ma della stessa famiglia sono il SoundTouch 20 e il SoundTouch 10. La potenza degli speaker Bose non viene mai dichiarata dalla Casa.
SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON
 

2 – Sonos Five

Sonos è un’azienda californiana giovane: è meno conosciuta di Bose (è stata fondata nel 2002), ma i suoi speaker sono di alta qualità. Il Sonos Five ha un design pulito, che può essere collocato in orizzontale o in verticale. In quest’ultimo caso, abbinando due speaker, ognuno si regolerà automaticamente in modalità mono per un audio stereo distinto e ricco di sfumature. Per chi cerca il massimo della qualità.
È possibile collegare un giradischi, un lettore CD, un proiettore o altri dispositivi direttamente a Five attraverso il jack da 3,5 mm. Tra le sue caratteristiche, i controlli touch capacitivi, tre mid-woofer per riprodurre fedelmente le frequenze vocali e garantire bassi intensi senza distorsioni, tre tweeter, tra cui un tweeter centrale e due tweeter laterali appositamente calibrati per ogni estremità, volti a offrire una risposta ad alta frequenza nitida, e sei amplificatori digitali classe D perfettamente ottimizzati per l’architettura acustica dello speaker. Il software Trueplay ottimizza dinamicamente lo speaker in base all’acustica di ogni stanza, ma è necessario un dispositivo iOS, quindi un iPhone, un iPad o un Mac.
SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON
 

3 – Marshall Woburn

Un’ottima alternativa agli speaker Bose e Sonos è il Marshall Woburn, uno speaker dal design rétro. Iconico e nostalgico, ha un design identico a quello dei vecchi amplificatori Marshall ma è in tutto e per tutto uno speaker Bluetooth con connessione Wi-fi, esattamente come i più moderni e minimalisti (nel design) speaker Bose.
Marshall dichiara la potenza: 110 W. Una gran bella potenza, dunque. Al contrario del SoundTouch 30, però, qui non c’è alcun telecomando, dunque si può gestire lo speaker con i comandi dello speaker stesso, dallo smartphone, dal PC, o da qualunque altro dispositivo dove sia possibile scaricare l’app. L’unica cosa che non potrete fare, è collegarlo a una chitarra elettrica, anche se il design lo suggerirebbe.
SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

4 – Bose Portable Smart Speaker

Al terzo posto nella classifica dei 5 migliori speaker mettiamo il Bose Portable Smart Speaker. non sarà potente come il SoundTouch 30, ma è uno dei migliori tra quelli portatili, quindi con batteria. non necessità di essere collegato alla spina, ha un’autonomia di 12 ore, emette un suono avvolgente a 360°, ha il controllo integrato Alexa, e ovviamente la connettività Bluetooth e Wi-fi.
Può essere usato in casa, anche combinato con altri speaker Bose attraverso il Bluetooth o il Wi-fi, e fuori casabasta avere accesso a un Wi-Fi o al proprio device (smartphone, tablet, PC) per controllarlo con i comandi vocali e ascoltare la musica in streaming direttamente dal cloud.
Comodo da trasportare grazie alla maniglia, ha un design moderno e pulito molto piacevole. A nostro parere ancora più attraente rispetto alla linea SoundTouch.
SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON
 

5 – Sonos Move

Ottima alternativa al Bose Portable Smart Speaker, rispetto al quale ha un design un po’ meno personale ma, in termini di qualità, è altrettanto valido. Interessante la modalità di riproduzione casuale di playlist e la possibilità di impostare la sveglia. È dotato di comandi vocali grazie ad Amazon Alexa e Google Assistant integrati, è resistente alle intemperie (pioggia e neve), al sole e alla sabbia, è resistente alle cadute e ha un’autonomia di 11 ore. Per ricaricarlo è possibile appoggiarlo sulla base da interno in dotazione per ricaricarlo velocemente mentre lo utilizzi oppure acquistare la base di ricarica Sonos Move per ricaricarlo ovunque ci si trovi.
Il Sonos Move è uno speaker con due amplificatori digitali classe D perfettamente ottimizzati per i driver degli speaker e l’architettura acustica, un segnale acustico reattivo che informa che Sonos Move ha sentito il comando e sta elaborando la risposta, un tweeter rivolto verso il basso che crea una risposta ad alta frequenza chiara e nitida che si diffonde uniformemente garantendo un campo sonoro estremamente ampio, e un mid-woofer integrato nel mobile che riproduce fedelmente le frequenze vocali intermedie, oltre a bassi intensi e profondi. Inoltre l’assetto far-field dei microfoni con beamforming avanzato e cancellazione dell’eco multicanale consente di attivare rapidamente l’assistente vocale.
SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON

IL FUORICLASSIFICA PER GLI AMANTI DEI BASSI

Ecco la nostra classifica dei migliori speaker. In realtà, per gli appassionati di bassi, abbiamo deciso di inserire un “fuori classifica”, proprio perché si tratta di un Subwoofer da aggiungere ad altri speaker, in questo caso della Sonos, dedicato agli amanti dei bassi: “Aggiungi due Sub al tuo impianto home theater e sperimenta l’audio più intenso che tu abbia mai provato”. Così recita la casa produttrice riferendosi al suo Sonos Sub.

Le sue caratteristiche?
Due amplificatori digitali classe D perfettamente ottimizzati per l’architettura acustica, due driver force canceling rivolti verso l’interno per bassi potenti senza tremolii o tintinnii di mobili, due porte acustiche regolate con cura per incrementare le performance, e una risposta di frequenza fino a un minimo di 25 Hz.
Le impostazioni audio si equalizzano automaticamente per bilanciare Sub e gli speaker o il componente Sonos abbinati.
Il software Trueplay ottimizza dinamicamente il prodotto in base all’acustica di ogni stanza, ma anche in questo caso è necessario dotarsi di dispositivo iO, che sia un iPhone, un iPad, o iMac o un MacBook.
Ci sono tutti su Amazon
SCOPRI IL PREZZO SU AMAZON